Tobia Scarpa. L’anima segreta delle cose

 

Five meetings in three years. In the midst, the slow and patient timeframe of thoughts, that overlaps with a daily rythmn of moods, sounds, music and nature. The noise made by the world remains outside the rooms of the house of Tobia Scarpa because it is (already) intangibly ensnared in all the things that he does. His objects and his projects become the words of a dictionary that has no need for the enrichment of neologisms. Aesthetics and practicality meet the dreams and needs born of observation of life and the knowledge of materials, techniques and traditions. The architect and designer, who knows how to work with artisans and with industry, never evades the inquiring eye of the camera, indeed, also allows the filming of an improvised “concerto minimo” with bamboo, scrap metal and a bit of rope, all found in his garden.

Cinque incontri in tre anni. Nel mezzo il tempo lento e paziente del pensiero che si sovrappone a quello del fare in un ritmo quotidiano che include umori, suoni, musica e natura. Il rumore del mondo rimane fuori dalle stanze della casa di Tobia Scarpa, perché è irretito in modo impalpabile nelle cose che fa. I suoi oggetti e progetti diventano le parole di un dizionario che non ha bisogno di arricchirsi di neologismi. Estetica e funzionalità rispondono a sogni e bisogni che nascono dall’osservazione della vita e dalla conoscenza di materiali, tecniche e tradizioni. L’architetto e designer, che sa lavorare con gli artigiani e con l’industria, non si sottrae all’occhio indagatore dell’obiettivo, a cui concede anche la ripresa di un improvvisato “concerto minimo” con i bambù, del metallo di risulta e un po’ di corda trovati nel suo giardino.

Film profile

Director: Elia Romanelli
Subject: Elia Romanelli e Teresita Scalco
Year: 2015
Duration: 30 mins
Country: Italy
Director of photography: Lorenzo Pezzano
Editing: Chiara Andrich
Music: Francesco Novara
Sound: Francesco Barbato
Animation: Maddalena Quaggia
Graphic: Alessandra Pavan
Film Partner: Flos

Comments are closed.