Skyscraper Symphony

 

Il suo negativo andò perso solo un anno dopo dal girato e il film è rimasto un mito fino al 1990, quando è stata ritrovata una copia. Fa parte del genere City symphony nato negli anni 20 che portò film-maker del cinema ancora muto a documentare le città. Qui è la verticalità dei grattacieli di New York, a ricompattarsi ancora più fitta in un montaggio astratto e una poetica espressionista di linee e geometrie.

His negative was lost only a year after shooting and the film remained a myth until 1990 when a copy was found. It is part of the City symphony genre that came into being in the ‘20s and that brought film-makers of silent films to document cities. Here we see the verticality of the New York skyscrapers, reassembled even more densely through abstract editing and an expressionist poetry of lines and shapes.

Film profile

Director: Robert Florey
Year: 1929
Duration: 8’53” mins
Country: USA
 

Comments are closed.