MDFF Award: un premio al miglior film di Mdff 2020

Un premio “una tantum”, che riguarda tutti i film in programma e che andrà alla miglior pellicola a tema Ri-connettersi, scelto per questa ottava edizione. Una decisione concordata per compensare simbolicamente le difficoltà che tutto il settore cinematografico ha dovuto affrontare nell’anno della crisi sanitaria mondiale e che ha rallentato, se non cancellato, numerose produzioni.

Il premio prevede un corrispettivo in denaro di euro 1.000,00 finanziato interamente da MDFF. Sostituisce per quest’anno il Premio AFA Architecture Film Award, istituito la scorsa edizione con la Fondazione dell’Ordine degli Architetti P.C.C. della Provincia di Milano, rivolto unicamente a film inerenti l’architettura, la città e il paesaggio. La Fondazione ha voluto comunque affiancare MDFF in questa iniziativa per le fasi organizzative e la selezione dei film, in particolare di quelli candidati per AFA, giunti prima dell’annuncio della sua cancellazione e ammessi in programma previo assenso degli stessi registi.

A decretare il titolo vincitore, che scopriremo domenica 8 novembre alle ore 19, sarà la Giuria composta dagli architetti: Nina Bassoli (curatrice, saggista, Lotus International), Marco Della Torre (Coordinatore di Direzione dell’Accademia di architettura di Mendrisio – USI), Franco Raggi (Titolare corso Interior Design, ISIA Firenze), Carles Muro (Professore Associato di Progettazione Architettonica, Politecnico Milano).

Be first to comment