La Chiesa di Vetro

Fondazione AL.FA –
Aldo Favini, Anna Gatta_ courtesy Marco Introini

La chiamano tutti semplicemente la “Chiesa di vetro”. È la parrocchia di Nostra Signora della Misericordia a Baranzate, un comune a nord di Milano. Progettata nel 1956 da Angelo Mangiarotti, Bruno Morassutti e Aldo Favini, è stata inaugurata al culto nel 1958, come una delle nuove chiese volute dal Cardinal Montini tra 1955 e 1963, per animare i grandi agglomerati delle periferie che in quegli anni sorsero ai margini della città. Nel 2006 è iniziato un sofisticato progetto di restauro, definito da SBG Architetti con il gruppo di architetti e ingegneri riunitosi attorno a Bruno Morassutti, coordinato da Giulio Barazzetta e composto dagli stessi tre autori assieme a Anna Mangiarotti, Ingrid Paoletti, Tito Negri e Giancarlo Chiesa. Il documentario, prodotto da AL.FA Fondazione Aldo Favini e Anna Gatta, partito come un reportage del restauro, seguendo lo sviluppo e la complessità dei lavori dal 2012 al 2016, è divenuto un “saggio-audiovisivo”delle metodologie di lavoro della costruzione moderna, del rapporto tra architettura e ingegneria e, infine, dell’idea di “riscrittura” dell’opera.In relazione anche all’altra grande protagonista dell’opera: la luce, che con i suoi cambiamenti per ore e stagioni, in relazione alle superfici sensibili della scatola trasparente e luminosa, ha definito la denominazione popolare con cui la chiesa è nota.

Everybody just calls it the Glass Church. The parish church of Nostra Signora della Misericordia in Baranzate, a municipalitynorth of Milan, was designed by Angelo Mangiarotti, Bruno Morassutti and Aldo Favini in 1956; it opened for worship in 1958. It was one of the new churches commissioned by Cardinal Montini between 1955 and 1963, in a bid to breathe new life into the great suburban sprawls that were beginning to form on the edges of the city. A sophisticated restoration project began in 2006, drawn up by SBG Architects. The group of architects and engineers was led by Bruno Morassutti, coordinated by Giulio Barazzetta,and consisted of the three designers, along with Anna Mangiarotti, Ingrid Paoletti, Tito Negri and Giancarlo Chiesa. Produced by the AL.FA Foundation – Aldo Favini and Anna Gatta, the documentary began life as a record of the restoration, chronicling the development and complexity of the works from 2012 to 2016, and then became an “audiovisual essay” on the working methods for the modern building, on the relationship between architecture and engineering and, lastly, on the idea of “rewriting” the original work. It also took in the other great protagonist of the design: the light that changes with the hours and seasons as it glances off the sensitive surfaces of the transparent, luminous construction, informing the popular name by which the church is known.

Film profile

Director: Giuseppe Baresi
Year: 2017
Duration: 45’30”
Country: Italy
Language: Italiano / Italian language
Scheduled for MDFF 2017

1 Comment