Il Tempo del Casoncello.
Gabriella Buccioli, la mia vita, il mio giardino

ANTEO PALAZZO DEL CINEMA

27 ottobre 2019 ore 10:30

Le piante invadono gli spazi, prendono d’assalto gli alberi, restringono i passaggi e tappezzano i declivi. Il giardino appare come una giungla selvaggia, magica e suggestiva, sono io che l’ho voluto così. L’ho creato poco alla volta, all’inizio senza quasi rendermene conto, poi in maniera sempre più consapevole, man mano che l’opera prendeva forma, ho assecondato il mio amore per il mondo vegetale, seguendo il filo dei ricordi infantili e facendomi spesso complice o allieva della natura, senza rinunciare alla mia impronta personale”. Nelle parole di Gabriella Buccioli si ritrova il senso del suo progetto di un giardino coltivato con pazienza e dedizione dal 1980, su un podere di famiglia abbandonato per oltre trent’anni.
 Plants invade spaces, storm the trees, shrink t the walkways, and blanketed the slopes. The garden looks like a wild, magical and evocative jungle, just as I wanted it to. I created it a little bit at a time, almost without realizing it at first and then with increasing awareness. As the work gradually took shape, I indulged my love for the plant world, following the thread of childhood memories and often becoming nature’s accomplice or pupil, without sacrificing my own influence”.The words of Gabriella Buccioli explain the sense of her project of a garden that has been cultivated with patience and dedication since 1980, on a a small family farm that had been abandoned for over thirty years.
Director: Emilio Tremolada
Year: 2019
Duration: 59′
Country: Italy
Original language

Comments are closed.