Il cinema nel Duomo di Milano

Con la collaborazione tra Milano Design Film Festival e La Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano, una serata speciale in cattedrale con la proiezione del film documentario L’infinita Fabbrica del Duomo.
L’estrazione della pietra dalla cava, il trasporto delle statue, l’archivio storico della Veneranda Fabbrica (l’ente che ha dato vita al Duomo), la cattedrale vista di notte e le luci che si spengono ogni sera: il film L’infinita fabbrica del Duomo, di Massimo D’Anolfi e Martina Parenti, mostra un Duomo di Milano sconosciuto che sopravvive al passare dei secoli grazie all’impegno costante di marmisti, carpentieri, muratori, fabbri, restauratori e orafi che lo preservano senza poter vedere mai il risultato finale del loro lavoro.

“Abbiamo deciso di inserire nel film una dimensione fiabesca, così abbiamo scelto le immagini dell’olmo di Mengozzo, in Piemonte, che – secondo la leggenda – fu piantato nel 1386 e, nello stesso anno, dalla montagna sovrastante l’albero veniva estratto il primo blocco di marmo con cui sarebbe stato edificato il Duomo di Milano: sarebbe dunque l’olmo più antico d’Italia e, sempre secondo leggenda, finché vivrà anche la Cattedrale rimarrà in piedi ”, raccontano i registi.
Presentato all’ultimo Festival di Locarno, il documentario – prodotto da Montmorency Film e Rai Cinema e distribuito da Lab 80 film – è un racconto poetico dedicato ai secoli di attività occorsi all’uomo per realizzare e mantenere il Duomo di Milano scandito da immagini di forte impatto e nessuna voce fuori campo ma, al suo posto, entrano le citazioni estratte dai testi su Milano e sul Duomo di Guido Lopez, Silvestro Severgnini e Carlo Ferrari da Passano.
Per la prima volta questa storia, resa possibile dall’energia della Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano, entra in Cattedrale con le immagini di ricerca di uno straordinario film documentario.

High-Res_2016.07.11_infinitafabbricadelduomo-1258 High-Res_2016.07.11_infinitafabbricadelduomo-1245 High-Res_2016.07.11_infinitafabbricadelduomo-1220 _VDM4900_alta High-Res_2016.07.11_infinitafabbricadelduomo-1224 High-Res_2016.07.11_infinitafabbricadelduomo-1274 _VDM4875_alta _VDM4911_alta _VDM4964_alta _VDM4939_alta High-Res_2016.07.11_infinitafabbricadelduomo-1186 High-Res_2016.07.11_infinitafabbricadelduomo-1183 High-Res_2016.07.11_infinitafabbricadelduomo-1194 High-Res_2016.07.11_infinitafabbricadelduomo-1349 High-Res_2016.07.11_infinitafabbricadelduomo-1215 _VDM4901_alta High-Res_2016.07.11_infinitafabbricadelduomo-1310 High-Res_2016.07.11_infinitafabbricadelduomo-1315 High-Res_2016.07.11_infinitafabbricadelduomo-1348 High-Res_2016.07.11_infinitafabbricadelduomo-1355 High-Res_2016.07.11_infinitafabbricadelduomo-1339 High-Res_2016.07.11_infinitafabbricadelduomo-1623 High-Res_2016.07.11_infinitafabbricadelduomo-1365 High-Res_2016.07.11_infinitafabbricadelduomo-1376 High-Res_2016.07.11_infinitafabbricadelduomo-1403 High-Res_2016.07.11_infinitafabbricadelduomo-1412 High-Res_2016.07.11_infinitafabbricadelduomo-1418 High-Res_2016.07.11_infinitafabbricadelduomo-1439 High-Res_2016.07.11_infinitafabbricadelduomo-1464 High-Res_2016.07.11_infinitafabbricadelduomo-1466 High-Res_2016.07.11_infinitafabbricadelduomo-1527 High-Res_2016.07.11_infinitafabbricadelduomo-1569 High-Res_2016.07.11_infinitafabbricadelduomo-1571 High-Res_2016.07.11_infinitafabbricadelduomo-1534 High-Res_2016.07.11_infinitafabbricadelduomo-1612 High-Res_2016.07.11_infinitafabbricadelduomo-1610 High-Res_2016.07.11_infinitafabbricadelduomo-1553 High-Res_2016.07.11_infinitafabbricadelduomo-1463
<
>
Le fondatrici e curatrici di MDFF Antonella Dedini e Silvia Robertazzi insieme alla critica del design e curatrice scientifica Porzia Bergamasco Copyright © Giulia Virgara

Comments are closed.