[gss ids=”17817,17804,17802,17803,17805,17810,17806,17809,17813,17808,17811,17816,17807,17812,17801,17815,17818,17819,17814″ style=”width:100%; font-family: Georgia, Times, serif; font-size: 0.8em; width:100%; height: auto;”]

[columns_row width=”third-and-two-thirds”]
[column]
Festival on Festival chiude le sue otto serate di proiezioni con un bilancio più che positivo. Oltre 1200 gli spettatori partecipanti nelle prestigiose location della Triennale e 31 i film proiettati in partnership con 10 festival internazionali di design e architettura in video.

[/column]

[column]
La serata di finissage ha visto la presenza di illustri personalità quali la Console Politica del Sud Africa Makwatze Mokgethi, l’Assistente Console Politica Sud Africa Anwar Majal, il Console Generale della Spagna Antonio Cosano, il cofondatore del Festival Internacional de Cine y Arquitectura Miguel Àngel Menéndez del Fueyo, e il direttore di CA magazine Chus Neira.

Per il focus sulla Spagna portano la loro testimonianza Patricia Urquiola e Alberto Zontone. In riferimento al film La ciudad del trabajo di Guilermo G. Peydró, che racconta l’Universidad Laboral de Gijón, l’orfanotrofio per i figli dei minatori deceduti, monumento del regime franchista, la progettista asturiana ha riportato le proprie memorie personali e l’esperienza progettuale del 2010. Urquiola ha realizzato all’interno dell’edificio la scenografia de L’Incoronazione di Poppea per l’Opera di Oviedo.

Ringraziamo tutti gli sponsor, curatori, ospiti e i partecipanti!
[/column]
[/columns_row]