Ecco i film presentati dai nostri partner

© Chiara Fusar Bassini

Milano Design Film Festival si pregia di importanti collaborazioni con aziende italiane e internazionali leader nel settore. Ognuna di loro ha scelto un film che meglio la rappresentasse e durante il Festival lo introdurrà e curandone la presentazione in sala.

Si riconferma Festival Sponsor Molteni&C che quest’anno ha voluto concentrare l’attenzione sul video d’impresa con il corto Solletico (Ivana Gloria, Italia 2017, 2’20”) a cura di Francesca Molteni che racconta con le animazioni di Era Ora & Ivana Gloria, la funzionalità e la rivoluzionaria struttura del sistema di armadi Gliss Master, che diventa un personaggio, ma anche un gioco per immergere lo spettatore nel mondo favoloso e un po’ magico della protagonista. Partendo dal corto Solletico è stato organizzato il workshop Pubblicità! Storie per la comunicazione a cura di 7th Room (video magazine di MDFF) che presenta una selezione di audiovisivi di oggi e di ieri selezionati per analizzare insieme a 6 filmmaker – Valentina Branchetti, Francesca Molteni, Davide Rapp, Filipe Sanguinetti, Gianluca Vassallo, Virgilio Villoresi – tecniche e linguaggi diversi pensati per la comunicazione commerciale. Presenti anche Elena Testa dell’Archivio Nazionale Cinema Impresa di Ivrea e Maurizio Nichetti del Centro Sperimentale di Cinematografia – Sede Lombardia.

Marazzi quest’anno presenta It’s all a plan (Joana Mendes da Rocha, Patricia Rubano, Brasile 2016, 62′) un meraviglioso racconto del Pritzker Architecture Prize 2006 che sarà introdotto da Carlo Gandolfi, docente di Composizione Architettonica Urbana all’Università degli Studi di Parma e firma del libro Quarantacinque domande a Paulo Mendes da Rocha (Clean Edizioni, 2016).

De Padova si racconta attraverso Maddalena! (Valeria Parisi – edited by Didi Gnocchi, Italia 2017, 28’36”) realizzato da 3D produzioni e celebra un’icona del design milanese che ha reso il progetto italiano famoso in tutto il mondo.
Foscarini sceglie Fare Luce (Gianluca Vassallo, Italia 2017, 10′), una sequenza di corti che con cura e attenzione ai dettagli racconta i diversi momenti luminosi di una giornata italiana. Kitchen stories di Bent Hamer è il lungometraggio selezionato da Franke: un racconto che focalizza l’attenzione sui gesti e sulle tradizioni che si animano nell’ambiente cucina. Uno studio che è naturalmente parte integrante del DNA dell’azienda svizzera leader mondiale nella produzione di elettrodomestici di alta gamma. Lasvit ha scelto il palcoscenico di MDFF per presentare la première mondiale di Breakpoint (Kryštof Jankovec, Repubblica Ceca/UK 2017, 30′) visione emozionale di un brand che ha rinnovato la tradizione del vetro di Boemia facendola apprezzare in tutto il mondo. Il Salone del Mobile di Milano conferma il suo supporto al festival presentando il cortometraggio curato da Simone Ciarmoli e Miguel Queda di CQS Studio DeLightFuL (Matteo Garrone, Italia 2017, 7’5”), seconda interpretazione del grande regista italiano sulla produzione italiana di design.

Marmomac arriva a Milano dopo le giornate di Verona presentando Stone Matters (Mikaela Burstow, Francia/Palestina 2017, 10’42”): un corto girato a Gerico in Palestina concentrato su un progetto di architettura urbana completamente in pietra e il biopic su Fernand Pouillon, le roman d’un architecte (Christian Meunier, Francia 2003, 52′). Coerenti con la loro vocazione internazionale Sea Milan Airports presenta Design in film: the Modern House (James Munn, USA 2013, 11’02”), una sequenza di frame di film-capolavoro ambientati nelle più famose abitazioni moderniste costruite nel mondo. Falmec ha scelto Punto di non ritorno (Fisher Stevens, USA 2016, 96’) prodotto da National Geographic: un puntiglioso resoconto guidato da Leonardo Di Caprio sulle drammatiche conseguenze causate dai mutamenti climatici. Das Haus (Carmen Trocker, Germania 2016, 61′) di Carmen Trokel, film proposto da Itlas, ripercorre le fasi di progettazione della casa atelier di Hubert Kosner.

Radio Monte Carlo si conferma emittente ufficiale del festival e oltre ad aver creato una compilation speciale per il pubblico di MDFF, presenta The Fall (Tarsem Singh, USA 2006, 117′). Domus infine introdurrà il tema del social housing presentando Songs next door (Flavie Pinatel, Francia, 2017, 25′): un film dedicato alla spettacolare Maladrerie a Aubervilliers progetta nel 1975 da Rénee Gaillhoustet. Il brand australiano di cosmetici naturali Aesop profumerà le sale dell’Anteo Palazzo del Cinema con le sue nuove fragranze botaniche.

 

 

 

 

 

 

 

Comments are closed.