Fallen Shadow

 

Il racconto di una donna e della sua anima, e della reciproca scoperta della parte più imperscrutabile di sé, che custodisce aspirazioni, speranze e pulsioni. Le figure si muovono attraverso paesaggi metafisici, che ricordano le ambientazioni di De Chirico, Buñuel e Dali; ‘Muse inquietanti’ in forma umana, vestite in pizzo, che si muovono tra stanze chiuse e spazi aperti, corridoi luminosi e anguste strade, alla ricerca di una libertà possibile solo attraverso il sogno e il ricordo. La ripetizione e moltiplicazione degli spazi rimanda a Escher, mentre la concomitanza tra corpo e oggetto alle opere di Duchamp. Tutto è distorto dal sogno, a cominciare dal paesaggio: una città che non esiste se non all’interno della mente di chi la abita. Il film è realizzato con la tecnica del Cyber Scanning, un processo di scansione che rende reali i movimenti degli avatar in scena. La colonna sonora è curata dalla band americana Antony and The Johnsons, che scelgono una ballata dolceamara per raccontare un percorso di conoscenza all’interno del sé, difficile ma inevitabile.

(Marta Franceschini)

The story of a woman and her soul, and of the mutual discovery of the most inscrutable part of the self, which contains aspirations, hopes and impulses. The figures move through metaphysical landscapes, reminiscent of the locations of De Chirico, Dali and Buñuel; ‘Disquieting Muses’ in human form, dressed in lace, who move in small rooms and wide spaces, bright corridors and narrow streets, looking for a freedom possible only through dreams and memories. The repetition and multiplication of spaces refers to Escher, while the combination of body and object to the works of Duchamp. Everything is distorted by the dream, starting from the landscape itself: a city that does not exist, except in the minds of those who live there. The film is made with Cyber ​​Scanning technique, a scanning process that makes the movements of the avatars on the scene true-to-life. The soundtrack is by American band Antony and The Johnsons, who choose a bittersweet ballad to express a journey of knowledge within the self: something difficult, but unavoidable.

Film profile

Director: James Lima
Script: James Lima
Year: 2014
Duration: 23’ mins
Country: Italy
Music: Antony and The Johnsons
Animation: Shun Imaizumi
©Prada
 

Comments are closed.