DAY #2. VENERDÌ 25 OTTOBRE


Tantissimi ospiti saranno presenti durante questa seconda giornata, tra architetti, registi, designer, curatori e critici. Un programma fittissimo di appuntamenti e di proiezioni per tutti i gusti. 

In mattinata, dalle ore 11:00 continuano le proiezioni selezionate dalla guest Curator Alice Rawsthorn con un tuffo nella storia del cinema: Michelangelo Antonioni e Alain Resnais hanno diretto due capolavori del cinema che, ognuno a suo modo, hanno segnato un momento di passaggio nella narrazione e nella sperimentazione cinematografica.   

Nel pomeriggio alle ore 16:00, diamo spazio ad un dibattito tra l’architetto Giulio Ceppi, il curatore Fortunato D’Amico e il direttore della casa circondariale San Vittore, Giacinto Siciliano, impegnati in un progetto itinerante tra le carceri e lavorare direttamente con i detenuti realizzando insieme dei collage che sono sfociati in una mostra. 

Dalle ore 17:00 fino a serata, presso la sede all’Ordine degli Architetti di via Solferino 19, si susseguono una serie di cortometraggi in gara per il premio AFA, in cui l’accento è posto sul cinema di studio o di progetti architettonici. Per questa sezione si ha l’occasione di  osservare e conoscere sviluppo e realizzazione di nuovi progetti che si inseriscono e dialogano con il contesto urbano circostante, facendo attenzione alle ultime novità nel campo della sostenibilità e del design.   

In serata, alle ore 20, inaugureremo il nuovo spin off BLOOM, curato dal paesaggista, giardiniere e scrittore Antonio Perazzi, che introdurrà con un suo intervento In Between Mountains and Oceans di Masaaki Miyazawa, prima proiezione di questa sezione dedicata al verde e al suo rapporto con l’uomo. 

Poco dopo alle 20:30, un piano più su, la regista Didi Gnocchi, l’architetto Italo Rota e Alida Catella (CEO di Coima Image), introdurranno la sezione dedicata ai quarant’anni di gemellaggio Milano – Shanghai con una trilogia sulla storia di Milano nelle sue dominazioni straniere.  

In serata poi alle 20:30, all’Anteo due film su architecture e urban life: il primo Mirabilia Urbis di Milo Adami, sulla realtà urbanistica romana tra gli anni ’50 e ’60 attraverso gli scritti e le fotografie di Antonio Caderna. Il secondo invece è sulla situazione iraniana, Hashti Tehran di Daniel Kötter, che ci porta in una cultura diversa ma allo stesso tempo in crescita.

Entrambi i registi saranno presenti in sala a raccontare il loro film, completando la proiezione con i loro commenti tecnici. 

Tra gli altri titoli di questa intensissima giornata, alle ore 17 vi sono The Real Thing di Benoit Felici, viaggio in un mondo onirico composto da imitatori in cui le nozioni di spazio e distanza vengono costantemente messe in discussione. E alle ore 20 Architecture of Infinity, un film che ripercorre la sensibilità e l’interesse del regista Christoph Schaub nelle architetture sacre e la spiritualità che muove artisti, designer e architetti nella realizzazione di queste grandi opere.  

Friday, October the 25th 

Many guests will attend this second day, with architects, directors, designers, curators and critics. A very dense program with many appointments and screenings for all tastes.

In the morning at 11:00 am we will continue with screenings selected by the guest Curator Alice Rawsthorn with a dive in the history of Cinema: Michelangelo Antonioni and Alain Resnais directed two masterpieces of cinema that each one in its own way marked a time of shift in the narration and in the cinematographic experimentation.

In the afternoon at 16:00 ( 4pm), we give space to a debate between the architect Giulio Ceppi, the curator Fortunato D’Amico and the director of the penitentiary San Vittore, Giacinto Siciliano, committed to an itinerary project between prisons and working directly with the convicts creating together some collages that became an exhibition.  

By 17:00 ( 5pm) until evening, at the venue of the Order of the Architects in via Solferino 19, follow a series of short movies in the contest for the AFA award, where the highlight is the cinema of study or of projects of architectures. In this section you will have the opportunity of watching and discovering more about the development and the realisation of new projects that talk with the surrounding urban environment, paying attention to the last news in the field of sustainability and design.

In the evening, at 20:00 ( 8pm), we will inaugurate the new spin off BLOOM, curated by the landscaper, the gardener and writer Antonio Perazzi, that will introduce his intervention In Between Mountains and Oceans by Masaaki Miyazawa, last screening of this section dedicated to the green and his relationship with men.

Then, at night, 20:30 ( 8:30 pm), at Anteo two films of architecture and urban life: the first one Mirabilia Urbis by Milo Adami, about the urban Roman reality between the 50s and 60s through the scripts and the photos of Antonio Caderna. Then, the second one is about the Iranian situation, Hashti Tehran by Daniel Kötter, that takes us to a different culture that is also growing.

Both the directors will be on site talk about their films, completing the screening with their technical comments.

Among all the titles of this very intense day, at 17:00 ( 5pm) there will be The Real Thing by Benoit Felici, travelling through a dreamy world made of imitators where the notions of space and distance are constantly questioned. At 20:00 ( 8pm) Architecture of Infinity, film that goes through the sensibility and the passion of the director Christoph Schaub in the sacred architectures and the spirituality that got involved artists, designers and architects in the realisation of this great art works.

Comments are closed.