Cinema nascosto #3


Cinema nascosto #3 propone in un padiglione da re, il mondo sommerso di Luc Besson, rispettando l’intento, fra il serio e il divertito, di entrare in luoghi poco frequentati e stimolare riflessioni sulla cultura contemporanea.
Cosa hanno in comune una regale sala ferroviaria d’attesa a Milano e la vita clandestina che scorre nel sottosuolo trafficato della metropolitana di Parigi? Non sono le date: la prima risale agli inizi del Novecento, la seconda rimane impressa in una pellicola del 1985 di Luc Besson, Subway. A unirle è il luogo: la stazione. Inteso come luogo di passaggio, ma anche di un tempo sospeso fra un arrivo e una partenza, fra un addio e un benvenuto nel fitto dipanarsi di incroci e scambi, soste e attraversamenti, solitudini e vicinanze.

Scelto per il terzo appuntamento di Cinema nascosto, il Padiglione reale, appendice della monumentale opera milanese di Ulisse Stacchini destinata ai passaggi dei viaggi della famiglia Savoia, è un posto che ferma gli orologi della storia, ma nella sua vocazione all’esclusività della sosta, si fa moderno. Mentre gli occhi indagatori di una vita sotterranea, lieve e drammatica inseguono, nel film di Besson, la diserzione dalla modernità ammantata di uno smarrimento romantico che cerca e lotta l’invisibilità, facendo da sponda a contenuti della cultura underground a cavallo degli Anni 80 e 90.

Così accostati, sembrano due ipotetici estremi di quello che è stato definito il secolo breve, nel quale, per rimanere nella metafora, un treno che avanza in corsa dallo schermo cinematografico, non spaventa più il pubblico ormai gradualmente avvezzo alla magia tanto realistica quanto fantastica del cinema e del progresso tutto. Di treni e stazioni è piena la storia del cinema, e lo è la nostra vita contemporanea, nell’ubiquità del mondo globale generatore di esperienze intellettuali e quotidiane.

La stazione di Stacchini, nel suo insieme è fin dalla nascita un simbolo delle contraddizioni di un’epoca di transizione: nello stile architettonico, nelle ambizioni della committenza, negli esordi della progettazione urbanistica. E oggi è espressione di un monumento del passato, un involucro, che annette il cambiamento e accompagna nel ventre tumultuoso del tessuto metropolitano. Al di sotto della superficie, armonie e dissonanze si irradiano nella ricerca di una rinnovata identità, che in questo nostro nuovo secolo addomestica le percezioni dilatate dai contesti artificiali, per recuperare la sua umanità.

E succede che tutto questo può ricomporsi con leggerezza, ritrovandosi insieme per un appuntamento segreto in uno scrigno nascosto.

Porzia Bergamasco
curator MDFF

cinemanascosto_saladelre_28.04-1674 cinemanascosto_saladelre_28.04-1675 cinemanascosto_saladelre_28.04-9955 cinemanascosto_saladelre_28.04-1921 cinemanascosto_saladelre_28.04-9999 cinemanascosto_saladelre_28.04-1912 cinemanascosto_saladelre_28.04-1896 cinemanascosto_saladelre_28.04-1832 cinemanascosto_saladelre_28.04-1781 cinemanascosto_saladelre_28.04-1808 cinemanascosto_saladelre_28.04-1733 cinemanascosto_saladelre_28.04-1719 cinemanascosto_saladelre_28.04-0179 cinemanascosto_saladelre_28.04-0178 cinemanascosto_saladelre_28.04-0155 cinemanascosto_saladelre_28.04-0151 cinemanascosto_saladelre_28.04-0146 cinemanascosto_saladelre_28.04-0126 cinemanascosto_saladelre_28.04-0125 cinemanascosto_saladelre_28.04-0111 cinemanascosto_saladelre_28.04-0105 cinemanascosto_saladelre_28.04-1700 cinemanascosto_saladelre_28.04-0095 cinemanascosto_saladelre_28.04-0085 cinemanascosto_saladelre_28.04-0061 cinemanascosto_saladelre_28.04-0051 cinemanascosto_saladelre_28.04-0037 cinemanascosto_saladelre_28.04-0026 cinemanascosto_saladelre_28.04-0008
<
>
Letizia Cianco responsabile delle relazioni istituzionali di Grandi Stazioni, Antonella Dedini, Silvia Robertazzi. Foto Giulia Virgara, Istituto Italiano di Fotografia
In collaborazione con
GrandiStazioni120_03

Service partner

  • 1Anteo
  •  Barbara Avellino
  •  Chocolat
  •  Istituto Italiano Fotografia
  •  Ordine Architetti Milano
  •  Molteni&C
  •  Pubblimetal
  •  L_SAE
  •  TVM
  •  TVM

Comments are closed.