Carmen

carmenW francesco-rosiW
<
>

L’indagine sociale di Francesco Rosi sulle note di Georges Bizet

Regia: Francesco Rosi
ITA 1984
Durata: 152 mins
Cast: Placido Domingo, Julia Migenes-Johonson, Ruggero Raimondi

Forse è il meno famoso e senz’altro quello che apparentemente esula dal filone dei film-inchiesta di cui è stato maestro. Eppure la sua Carmen, totalmente musicale e condivisa nella sceneggiatura con Tonino Guerra, è fra i suoi film più premiati. L’indagine, sulle note in controtendenza di Georges Bizet, si svolge come sempre nelle pieghe dell’animo umano e, una delle opere della storia universale della musica, mostra il fianco a quella instancabile ricerca nel sociale che il Leone d’oro alla carriera (2012) ha distillato in tutto il suo lavoro. Come lo stesso regista ebbe modo di precisare a Natalia Aspesi nel 1984, in occasione del debutto della pellicola in Italia a Venezia, nella sezione Fuori concorso della Mostra del cinema: “Ci tengo a dire ancora una volta che nel mio film io ho rispettato totalmente la partitura di Bizet ma anche me stesso, il mio modo di lavorare, se no non avrei accettato. Quindi io non ho filmato l’opera teatrale ma ho fatto un vero film musicale, come West Side Story, perché poi Carmen è la più cinematografica delle opere liriche, e non bisogna dimenticare che era stata scritta per l’opèra comique, e contiene in sé sia la tragedia che l’operetta. I cantanti, Placido Domingo, Ruggero Raimondi, Julia Migenes Johnson, io li ho diretti come fossero attori: se si togliesse l’audio al film, ci si accorgerebbe che anche nel silenzio, essi funzionano benissimo”.

In collaborazione con

Casa Verdi

Service partner
  • 1Anteo
  •  Istituto Italiano Fotografia
  •  Ordine Architetti Milano
  •  Pubblimetal
  •  L_SAE
  •  TVM

Comments are closed.