I fondamenti dell’architettura

rem_koolhaas_biennale 2014

Con il titolo Fundamentals il 7 giugno apre al pubblico la 14ma Mostra Internazionale di Architettura di Venezia diretta da Rem Koolhaas: nel video un suo profilo.

Manca poco meno di un mese alla levata del sipario dell’attesa Biennale curata da Rem Koolhaas, che solo nel 2010 aveva ricevuto il Leone alla Carriera proprio alla Mostra Internazionale di Architettura di Venezia. Il video ripercorre tutta la carriera dell’architetto e teorico olandese, Pritzker Architecture Prize nel 2000, fondatore dello studio OMA e del centro di ricerca AMO. La Biennale si svolgerà fino al 23 novembre 2014. I luoghi, come di consueto, L’Arsenale e i Giardini, oltre a un certo numero di musei e gallerie in giro per la città lagunare dedicati alle partecipazioni nazionali. “Architettura, non architetti” promette il curatore, da 66 Paesi, di cui 10 alla loro prima volta veneziana. Fundamentals è il tema principale scandito in tre sottotemi: Absorbing Modernity 1914-2014, Elements of Architecture, Monditalia, per riflettere su passato, presente e futuro della disciplina. “Dopo diverse Biennali dedicate alla celebrazione del contemporaneo – dichiara Koolhaas –, Fundamentals si concentrerà sulla storia, con l’intento di indagare lo stato attuale dell’architettura, e di immaginare il suo futuro”. Tematiche basilari della ricerca di Koolhaas noto, oltre che per i suoi numerosi edifici, per le opere teoriche diffuse in particolare con i libri Delirius in New York (1978) e S, M, L, XL (1995) e per il legame professionale con il brand di moda Prada, per il quale ha realizzato numerosi negozi, allestimenti di sfilate e mostre e gli studi di progetto della Fondazione omonima dedicata all’arte.

Comments are closed.