Barreca&LaVarra: i guest curator di MDFF 2020-2021


“CIAK IN ITALY. Registi stranieri nel paesaggio italiano”,
questo è il titolo scelto da Gianandrea Barreca e Giovanni La Varra, dello studio di architettura Barreca & La Varra di Milano, guest curator per questa edizione del festival e per quella del 2021.

“Non sono frequenti le incursioni degli autori stranieri nelle città e nel paesaggio italiano”, affermano gli architetti. “Forse proprio per questo, avviare una raccolta e una riflessione su come i registi stranieri hanno guardato alle nostre città e al nostro paesaggio come sfondo di storie è tanto più interessante”. Come primo assaggio della loro curatela quest’anno vedremo La Sapienzafilm di Eugène Green del 2014. Seguiremo inoltre un dibattito live fra Barreca & La Varra e alcuni progettisti stranieri che lavorano in Italia per delineare questo viaggio nello “sguardo degli altri”. Venerdì 6 novembre, alle ore 18.30, i nostri guest curator saranno appunto in dialogo con Andreas Kipar, Aol Hasegawa e Nicholas Bewick. 

Domenica 8 novembre, alle ore 16, non perdetevi poi la lecture Paesaggio eclettico, una panoramica su quattro loro progetti in corso a Milano:
– il Nuovo Policlinico, con il più grande giardino terapeutico del mondo, esteso come un campo di calcio.
– il masterplan “Innesto” del primo “Housing Sociale” Zero Carbon per lo Scalo Greco Breda, vincitore di “C40 Reinventing Cities”.
– le residenze di via Fontana, dove un cilindro di legno e un cubo “vegetale” accolgono case dove prima c’era un parcheggio multipiano.
– la scuola ICS Symbiosis, un campus innovativo dalle spazialità fluide e aperto alla città, in Porta Romana.

Tutti questi progetti innescano dei cambiamenti significativi per il futuro, non solo della città, ma anche per i comportamenti dei cittadini. Prevedono un’inclusione del verde – sia negli edifici e interventi pubblici sia in quelli privati – non scontata e molto efficace per tutti. Ridefinendo e riconnettendo intere zone di Milano.

 

 

 

 

 

Be first to comment