14+ Foundation e l’architettura solidale

[su_spacer size=”30″]

Coinvolti in prima persona nella costruzione di scuole e orfanotrofi nelle comunità più povere dell’Africa, Joseph Mizzi e Nchimunya Wulf fondano 14+ Foundation a New York City nel 2012. In soli quattro anni hanno all’attivo l’importante costruzione della scuola nel villaggio di Chipakata in Zambia e in prossima partenza il cantiere della scuola a Mwabwindo, sempre in Zambia, progettata da Selldorf Architects. Sull’esperienza di Chipakata è stato realizzato un film, in visione come European première al MDFF 2016: Yesterday/Tomorrow” di Jenna Elisabeth Zambia, sala 100 Anteo spazioCinema, Venerdì 7 Ottobre 2016, ore 17.45.

Di solito collaborate con le autorità locali in Africa o altre organizzazioni non profit?
Lavoriamo a stretto contatto e direttamente con le comunità e le autorità locali in Africa. Inoltre cerchiamo partner con altre organizzazioni non-profit con sede in Africa. Il nostro progetto di scuola più recente a Mwabwindo, in Zambia, è attualmente in fase di costruzione con apertura prevista nel 2018. Una volta aperta, la scuola fornirà aule e spazi di apprendimento per le comunità africane, saldando i rapporti con vicina scuola governative.

Come viene di solito finanziata l’organizzazione?
14+ Foundation è orgogliosa di essere una organizzazione in maggioranza di volontariato e, di conseguenza, circa il 95% di tutte le donazioni ricevute vengono devolute direttamente ai nostri servizi di programmi e iniziative in Africa. Inoltre, i servizi di progettazione e ingegneria architettonica sono forniti su base pro bono. La nostra fonte primaria di finanziamento proviene dai nostri donatori e sostenitori privati, così come gli sponsor e i sostenitori che partecipano al nostro annuale cocktail di fund rasing. Questi eventi hanno raccolto più di 1.5 milioni di dollari nel corso degli ultimi due anni.

Come vengono selezionati i casi d’intervento?
Selezioniamo i progetti in base alle esigenze, il potenziale impatto sui membri della comunità e la ricettività della gente. Ad esempio, il nostro primo progetto, l’Accademia per bambini a Chipakata in Zambia fornisce una formazione completa di scuola primaria per i bambini della comunità che in precedenza dovevano camminare per più di 7 km per raggiungere la scuola più vicina. La nostra offerta didattica comprende programmi anche di formazione su arti applicate centrali per la nostra missione e la comunità di Chipakata.

Come descrivereste l’impatto che la scuola di Chipakata sta avendo sulla comunità locale in termini di economia, occupazione e prosperità?
La scuola insieme con le nostre iniziative locali ha fornito alla comunità miglioramenti vitali, beni e servizi. Gestiamo direttamente la realizzazione dei progetti, fornendo posti di lavoro, competenze sull’edilizia e formazione per i membri della comunità. Fino a oggi, abbiamo completato numerose iniziative correlate, tra cui il miglioramento delle infrastrutture (strade, ponti, pozzi d’acqua), un maggiore accesso alle cure mediche e altri servizi come il mulino per il mais e un negozio di vendita al dettaglio per i beni di prima necessità. Una parte dei proventi è servita per un progetto di micro-finanziamento, il Club delle donne Tiyeseko, composto da circa 40 donne della comunità di Chipakata. Queste donne cercano di migliorare la loro vita attraverso varie attività produttrici di reddito, tra cui progetti agricoli.

Quale sarà il vostro prossimo intervento? E come decidete gli architetti per il progetto?
Il prossimo progetto è la scuola nel villaggio di Mwabwindo in Zambia, progettata da Selldorf Architects, che sarà un luogo di ispirazione per l’apprendimento e per la promozione dell’uso sostenibile delle risorse e sarà un motore economico nel sud dello Zambia. Aprirà nei primi mesi del 2018. È nostra convinzione che il design di qualità sia d’ispirazione e faccia la differenza. Come architetti cerchiamo individui che condividano le nostre convinzioni e valori. Annabelle Selldorf è stata a lungo un’amica di 14+ Foundation, ed è stato naturale scegliere lei e Selldorf Architects per la loro reputazione.

Il video sulla scuola di Chipakata sarà presentato al MDFF. Cosa rappresenta il video nella vostra attività?
È un onore presentare il film al MDFF perché ci dà la possibilità di condividere con un pubblico più vasto il nostro impegno. Vogliamo essere d’esempio per dare speranza e ispirare bambini e giovani adulti dell’Africa sulle potenzialità delle arti applicate. E un design di qualità può ispirare e fare la differenza.

Comments are closed.