Thomas Beyer e Adrian Dorschner e la sala da bowling simbolo della rinascita sociale

Bowlingtreff” è la storia di uno dei pochi edifici postmoderni della GDR, costruito poco prima della caduta del Muro di Berlino. Ha rappresentato il simbolo della rinascita per la comunità di Lipzia, ancora oggi profondamente legata all’edificio nonostante, dopo la sua chiusura nel 1997, sia abbandonato. I film-maker di Lipzia Thomas Beyer e Adrian Dorschner, giornalista e architetto, realizzano insieme questo primo lungometraggio.
“È stato il nostro primo progetto insieme, io [Thomas, ndr.] ho fatto dei reportage televisivi, ma la storia meritava un film più lungo. Ci sono voluti sei anni per farlo. Abbiamo scelto di non avere una voce narrante ma persone che lo raccontano direttamente. È stato difficile trovare quelle giuste, alla fine siamo riusciti a ricostruire la squadra di coloro che hanno costruito l’edificio. È stato complesso anche reperire il materiale d’archivio, perché la sala è stata aperta per un tempo breve, e all’epoca non erano diffuse le tecniche per le riprese video o le fotografie. Le persone comuni ci hanno mandato quello che avevano conservato nelle proprie case. Abbiamo trovato qualche fotografia interessante che abbiamo proiettato sull’architettura reale per dare l’effetto della vita che c’era dentro. Il contrasto tra vitalità e decadenza è un tema che pervade tutto il film. La città è stata molto collaborativa. C’è stato perfino aperto il luogo, oggi inaccessibile, per fare le riprese con il dolly e la gru. Tutti si ricordano dell’edificio e ne hanno un ricordo positivo, cosa che non accade con gli altri edifici della GDR, ma l’intenzione di Bowlingtreff è stata proprio quella ludica, e più in generale, di rinascimento da un’epoca più oscura. Non abbiamo infatti portato gli intervistati sul sito, perché nessuno c’era più rientrato e i loro ricordi si sarebbero contaminati”.
“La sala da bowling è il simbolo della riunificazione. E, dopo la caduta del Muro, la città si è sviluppata nella cintura esterna e il centro, dove sorgevano gli edifici della GDR, è stato abbandonato ma ora vi si sta tornando. È pertanto importante comprendere il valore di certi edifici, perché hanno anche un significato politico per la comunità. Infatti “Bowlingtreff” è stato mostrato in tv e in più occasioni nella città. È un simbolo del tempo e ha qualità per essere preservato. È una bellissima storia. Infatti nel prossimo futuro vogliamo continuare a trovare casi analoghi, non necessariamente legati alla GDR”.

Comments are closed.