The Flying Gardners

flying

Il Bosco Verticale dello studio Stefano Boeri Architetti visto attraverso l’inedita prospettiva di un giardiniere volante. In un grattacielo in cui esseri umani vivono tra calcestruzzo e nuvole, il giardiniere volante sfida le altezze e la gravità prendendosi cura di questi giardini verticali. Appeso con delle corde alla sommità dell’edificio, affronta la gravità e si cala dal bordo del tetto saltando tra balconi. Grazia e accuratezza sono le sue qualità. E quando è appeso lassù, vede il mondo da un’altra prospettiva, dal microcosmo degli esseri che vivono il verde al macrocosmo della città. La prospettiva che Giacomo Boeri e Matteo Grimaldi hanno restituito a noi qui sulla terra.

The Vertical Forest (Bosco Verticale) by Stefano Boeri Architects is seen through the new perspective of a flying gardener. In a tower in which people live between concrete and clouds, a flying gardener faces altitude, and gravity taking care of those vertical gardens. Hanging by a rope from the edge of the roof, he deals with gravity and descends from the roof by jumping between balconies. Grace and accuracy are his qualities. When he hangs from above, he can see the world from a different perspective: from the microcosm of the little living being on the greenery to the macrocosm of the city. The same view that Giacomo Boeri and Matteo Grimaldi allow us to have.

 

Film profile

Director: Giacomo Boeri, Matteo Grimaldi
Year: 2016
Duration: 9’02” mins
Country: Italy
[/column] [/columns_row]

Comments are closed.