Roma calling…Milano

Milano Update, Francesco Fei, Italia 2015 Theater of Life (Il Refettorio), Peter Svatek, Canada 2016 The Flying Gardeners, Giacomo Boeri, Matteo Grimaldi, Italia 2015 Tokyo Scanner, Matsu Hirohaki, Giappone 2004 Barbicania, Ila Bêka & Lemoine, Gran Bretagna 2014 Brookling Farmer, Michael Tyburski, USA 2013 London Afloat, Gloria Aura Bartolini, Gran Bretagna 2015 Shibuia-Tokyo, Tomonari Nishikawa, Giappone 2005 Tokyo-Ebisu, Tomonari Nishikawa, Giappone 2005 Nakagin Capsule Tower, Rima Yamazaki, USA 2010
<
>
The Flying Gardeners, Giacomo Boeri, Matteo Grimaldi, Italia 2015

“Le Storie dell’Architettura. Riprese di città” è il ciclo di proiezioni organizzato da MDFF organizza al MAXXI di Roma su quattro città internazionali – Milano, New York, Tokyo e Londra – lette attraverso “parole chiave” che sintetizzano l’anima del luogo. La selezione delle pellicole mette in evidenza alcune trasformazioni contemporanee, urbane e sociali, che hanno influito sullo spirito attuale. Le architetture o i centri nevralgici presentati diventano testimoni attivi, a diverse scale, del cambiamento. Lo sguardo cinematografico, a volte storico, a volte poetico, spesso analitico e d’inchiesta, restituisce un’immagine variegata e complessa sui quattro poli urbani presi in esame.
Le quattro giornate di proiezioni affiancano il ciclo di lezioni, organizzate dal MAXXI, “Le storie dell’architettura. Le città del mondo” con Ricky Burdett (Londra), Francesco Dal Co (New York), Luca Molinari (Milano), Livio Sacchi (Tokyo).

8 aprile, dalle 14.30: MILANO. La città che sale
I cantieri di una Milano in movimento e mito del progresso. Il sentimento di “elevazione” come riferimento non solo all’architettura ma anche all’attitudine lombarda alla solidarietà.
I film selezionati:
Milano Update, Francesco Fei, Italia 2015, 41’. Un racconto per immagini della trasformazione di Milano fra il 2009 e il 2015.
The Flying Gardeners, Giacomo Boeri, Matteo Grimaldi, Italia 2015, 9’. Il Bosco Verticale dello studio Stefano Boeri Associati visto da tre “giardinieri volanti”.
Theater of Life (Il Refettorio), Peter Svatek, Canada 2016, 93’. Lo chef Massimo Bottura con sessanta colleghi internazionali trasforma il cibo destinato ai cassonetti all’interno del Refettorio Ambrosiano.

22 aprile dalle 14.30: NEW YORK. Avamposto
Città dove tutto si sperimenta e tutto può essere: dagli effervescenti e spontanei progetti di riqualificazione del verde pubblico, ai guerrilla gardening, fino agli orti urbani.
I film selezionati:
Organism, Hilary Harris, USA 1978, 19’23”. La città ritratta come l’organismo umano: la routine degli spostamenti è flusso sanguigno e gli oggetti urbani sono centri di propulsione di comandi neurologici.
Brookling Farmer, Michael Tyburski, USA 2013, 26’. Il collettivo di agricoltori Brooklyn Grunge gestisce un tetto a Northern Boulevard, nel Queens che negli anni diviene la più grande fattoria sul tetto del mondo.
Diller Scofidio + Renfro, Reimagining Lincoln Center and High Line, Muffie Dunn, Tom Piper, USA 2012, 57’. Con il completamento quasi in simultanea di due progetti a grande scala, gli architetti hanno attuato un processo di rivisitazione dell’identità pubblica di due importanti spazi urbani di New York.

29 aprile, dalle 14.30. TOKYO. Moto perpetuo
In continuo movimento e trasformazione, Tokyo ha la capacità di sovrapporre il nuovo sul vecchio, rispettando sia la tradizione che la sua attitudine alla modernità.
I film selezionati:
Tokyo Scanner, Matsu Hirohaki, Giappone 2004, 17’. Cortometraggio sperimentale realizzato con una sonda volante/satellite che sorvola la città e i dintorni, rivelandone segreti e meraviglie architettoniche.
Tokyo-Ebisu, Tomonari Nishikawa, Giappone 2010, 5’. Caleidoscopiche riprese di 10 tra le 29 affollate piattaforme delle linee ferroviarie suburbane di Tokyo: Yamamote Line. Nel tratto Tokyo-Ebisu.
Nakagin Capsule Tower, Rima Yamazaki, USA 2010, 58’. Apparso nel 1972 come un assembramento di capsule prefabbricate, l’edificio di Kisho Kurokawa è al centro del dibattito sulla sua preservazione.
Shibuya-Tokyo, Tomonari Nishikawa, Giappone 2010, 10’. I movimenti di persone e veicoli sulla strada all’uscita da 20 stazioni della linea ferroviaria Yamomote, che va da Shibuya a Tokyo.

6 maggio, dalle 14.30. LONDRA. Gentrificazione
Il centro e alcuni quartieri di Londra stanno scomparendo a causa dell’’ondata di riqualificazione urbana e della conseguente crisi immobiliare che distruggono la vera identità dei quartieri.
I film selezionati:
London Afloat, Gloria Aura Bartolini, Gran Bretagna 2015, 29’. Vivere in barca nel cuore di Londra, dai benestanti sul canale di Regent, a chi non può permettersi un appartamento.
Barbicania, Ila Bêka & Lemoine, Gran Bretagna 2014, 90’. Uno dei più importanti centri per l’arte europei, esempio rappresentativo di architettura brutalista, ritratto attraverso chi lo abita in un’emozionante mappa umana del luogo.

Comments are closed.