Il primo Italian Design Day

Lanciato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale in collaborazione con la Triennale di Milano, il 2 marzo è stato eletto come Italian Design Day. Un’occasione che intende promuovere il design italiano contemporaneo all’estero: in circa 100 sedi del mondo, 100 “ambasciatori” del settore design (designer, architetti, art director, giornalisti, critici, docenti) racconteranno progetti di eccellenza. Tra questi, Silvia Robertazzi, co-curatrice di Milano Design Film Festival, è stata scelta come ambasciatore del design italiano nel mondo. Una soddisfazione per Mdff.

Silvia Robertazzi terrà un workshop presso l’istituto italiano di cultura di Addis Abeba intitolato “Design. The new language of communication” che tratta dell’audiovisivo come linguaggio poliedrico dal forte impatto emotivo e capace di introdurre in modo immediato tematiche e suggestioni diverse. Il  video, nei diversi contesti e sui diversi supporti, dai tablet al grande schermo, è in grado di aggiornare l’utente in modo completo e in tempo reale. In serata, presso l’Auditorium dell’Istituto Italiano di Addis Abeba, è prevista una prima parte di proiezioni legate al tema della città con la visione al pubblico dei film “Milano Up Date” di Francesco e “Flying Gardners” di Giacomo Boeri e Matteo Grimaldi e una seconda parte di omaggio ai grandi protagonisti del design italiano con i film “Achille Castiglioni. International Design Conference in Aspen” (amatoriale) e “Amare Gio Ponti” di Francesca Molteni, pellicole presentate anche in occasione delle scorse edizioni di Milano Design Film Festival.

In ognuna di queste 100 sedi del mondo sarà visibile in anteprima mondiale il nuovo corto di Matteo Garrone, DeLightFuL, parte integrante della mostra evento curata da Ciarmoli Queda Studio in occasione del Salone del Mobile 2017 (Pad. 15).

Comments are closed.