Glimpses on the Italian Way

Antonella Dedini, cofondatrie e co-curatrice di MDFF, all'ingresso della KMU Kookmin University di Seoul Il programma della rassegna "Glimpse on Italian Way" alla KMU Kookmin University di Seoul Antonella Dedini, cofondatrice e co-curatrice di MDFF in un momento della presentazione della rassegna "Glimpse on the Italian Way" Antonella Dedini, cofondatrice e co-curatrice di MDFF in un momento della presentazione della rassegna "Glimpse on the Italian Way" Antonella Dedini, cofondatrice e co-curatrice di MDFF con Angelo Gioé, direttore dell'Istituto Italiano di Cultura a Seoul, in momento della presentazione della rassegna "Glimpse on the Italian Way" Antonella Dedini, cofondatrice e co-curatrice di MDFF con Angelo Gioé, direttore dell'Istituto Italiano di Cultura a Seoul Durante la proiezione del film "Volevo Essere Walt Disney" di Francesca Molteni Durante la proiezione del film "Volevo Essere Walt Disney" di Francesca Molteni Durante la proiezione del film "Volevo Essere Walt Disney" di Francesca Molteni Antonella Dedini, cofondatrice e cocutratrice di MDFF in un momento della presentazione della rassegna "Glimpse on the Italian Way" Antonella Dedini, cofondatrice e co-curatrice di MDFF in un momento della presentazione della rassegna "Glimpse on the Italian Way" Antonella Dedini, cofondatrice e co-curatrice di MDFF in un momento della presentazione della rassegna "Glimpse on the Italian Way" Antonella Dedini, cofondatrice e co-curatrice di MDFF con Mi Lan Yo, designer coreana e studentessa della KMU Kookmin University Uno degli edifici della KMU Kookmin University di Seoul Il campus della KMU Kookmin University di Seoul Il campus della KMU Kookmin University di Seoul
<
>
Antonella Dedini, cofondatrice e co-curatrice di MDFF con Angelo Gioé, direttore dell'Istituto Italiano di Cultura a Seoul, in momento della presentazione della rassegna "Glimpse on the Italian Way"

Davanti a una platea di studenti incuriositi e attenti e di professionisti italiani e coreani, Antonella Dedini, cofondatrice e co-curatrice del Milano Design Film Festival ha presentato una selezione di sette film, principalmente dalla quarta edizione del Festival. Con il titolo “Glimpses on the Italian Way” si è voluto offrire uno scorcio sul modo di progettare delle imprese e dei progettisti italiani nell’ambito del mobile e del car design. Tra i film selezionati i documentari sull’attività dei fratelli Campana e del fotografo americano Tom Vack, il cui lavoro si è sviluppato anche grazie alla duratura e biunivoca collaborazione con le imprese italiane.
Presente nell’aula della KMU Kookmin University anche Angelo Gioé, direttore dell’Istituto Italiano di Cultura a Seoul, che ha contribuito all’iniziativa e che, come il MDFF, sente il ruolo della trasmissione e promozione della cultura italiana all’estero.

I film in rassegna: “Before Design: Classic” di Matteo Garrone; “The Campana Brothers. Fernando & Humberto” di Gabriela Bernd; “Driving Dreams” di Gianluca Migliarotti; “Drunk on Light” di Ester Pirotta ed Emilio Tremolada; “Fornasetti. Tema e Variazione” di Michela Moro; “A Marwoolus Journey” di Jasmin Schroeder ed Emanuele Marzi; “Volevo Essere Walt Disney” di Francesca Molteni.

Comments are closed.