Dai confini del solito

The artistic brief is the alchemic and kaleidoscopic dilatation of Piero Fornasetti’s artistic vision.

La visione artistica di Piero Fornasetti: dilatazione alchemica e caleidoscopica del suo mondo.

“A mantric rosary of patience in the selection of the favourites”. This is how Toni Meneguzzo, renown eclectic photographer, describes From the boundary of the usual short on Piero Fornasetti’s world. The film has been realized for Piero Fornasetti – 100 anni di follia pratica: the exhibition presented at Triennale of Milan from 13 November 2013 to 9 February 2014. A laborious and creative work to produce this stop motion – made of still photos – short film of 8 minutes and 5 seconds. The production – obtaining 12,400 photos – required 22 days of shooting in Fornasetti’s planet: house, atelier and shop. In each photo the object and the light was moved to animate the scene. Meneguzzo has then selected 4.000 images to compose the 102 scenes: 31 of the house, 20 of the atelier, 20 of the shop, 31 of the objects shot in the photography studio. The frame speed is modulated according to the scene, varying from 6 to 30 frames per second. “The artistic brief is the alchemic and kaleidoscopic dilatation of Piero Fornasetti’s artistic vision”, explains Toni. “The kaleidoscope has been represented by using all the reflecting materials to pull out the details of Fornasetti’s imaginary endowments. The opticals, the glasses, the umbrellas, the dishes, and Barnaba himself come out from the mirrors. All the images have been live recorded onsite. I decided to shoot the single objects on a white backdrop in a photography studio, in order to use them as a bridge to connect the house and the shop. While the scenes of the atelier are a continuum of images to dynamize the work of the people”. From the boundary of the usual represents and reflects Fornasetti, integrating itself in his oniric world. “I fully encompassed the spirit and the faith because they are so rich of alchemic formulas and reflections”.

“Un rosario mantrico fatto di pazienza e cura per selezionare e scegliere i prediletti”. Così Toni Meneguzzo, fotografo eclettico, definisce Dai confini del solito, cortometraggio che ha realizzato sul mondo di Piero Fornasetti in occasione della mostra Piero Fornasetti – 100 anni di follia pratica tenutasi alla Triennale di Milano dal 13 novembre 2013 al 9 febbraio 2014. Un lavoro laborioso di grande creatività, per produrre un filmato in stop motion – tecnica che assembla scatti fotografici – di 8 minuti e 5 secondi. La produzione – 12.400 scatti realizzati in presa diretta in location – ha comportato 22 giorni di riprese girate prevalentemente nel mondo Fornasetti: la casa, il laboratorio, lo showroom. Per animare la scena ogni frame ha previsto uno spostamento o dell’oggetto o della luce. Dalla selezione di 4.000 immagini sono state composte le 102 scene: 31 della casa, 20 del laboratorio, 20 del negozio, 31 degli oggetti ripresi nello studio fotografico. La velocità di montaggio dei fotogrammi è modulata in base alle scene, variando da 6 a 30 fotogrammi al secondo. “È la visione artistica di Piero Fornasetti, dilatazione alchemica e caleidoscopica, il fil rouge che mi ha guidato” spiega il regista. “Dagli specchi escono gli optical, i bicchieri, gli ombrelli, i piatti, e lo stesso Barnaba. Ho pensato di scattare anche in uno studio fotografico, usando un fondale bianco per inserire gli oggetti come ponte tra la casa e il negozio. Le scene di laboratorio invece sono un contributo ininterrotto d’immagini per dinamizzare il lavoro delle persone”. Dai confini del solito si integra perfettamente al mondo onirico del magico creatore visionario. “Ho abbracciato quello spirito e quella fede perché ricchi di formule e di pensieri alchemici”.

Film profile

Director & Script: Toni Meneguzzo
Year: 2012
Duration: 8:05 mins
Country: I
Director of photography: Toni Meneguzzo
Editing: Alessandro Fornasetti
Music: Cesare Picco
Courtesy by Blumargot Edizioni Milan
Scheduled for MDFF 2014
See trailer

Comments are closed.