Andrea Branzi. Moderno, Postmoderno, Primitivo

EMILIO TREMOLADA
 EMILIO TREMOLADA

© Giovanni Levanti. Alcuni dei pezzi della collezione “Animali Domestici” di Andrea Branzi, in lavorazione da Zanotta, 1985

In September 1985, at Spazio Alchimia in Milano, Andrea Branzi presents Animali Domestici (Domestic Animals), a collection of furniture with dresses designed by Nicoletta Branzi. A few months earlier an issue of  “Modo” magazine had been dedicated to Neoprimitivism with articles written by Branzi, Pierre Restany, Franco Bolelli, Claudia Donà, Ezio Manzini, Francesco Morace. The Animali Primitivi exhibition and the theorization of the “neo-primitive” condition made their appearance during a time dominated by “post-modern” thoughts and visions, bringing new subjects to the design culture and offering a new interpretation of modernity. Branzi’s furniture, which combined modern materials and industrial production techniques with hazel and birch logs and branches, have lasted in our memory through time and are still a reference point.

Nel settembre del 1985 a Milano allo Spazio Alchimia, Andrea Branzi presenta Animali Domestici, una collezione di arredi con abiti disegnati da Nicoletta Branzi. Pochi mesi prima un numero della rivista «Modo» era stato dedicato al Neoprimitivismo con scritti di Branzi, Pierre Restany, Franco Bolelli, Claudia Donà, Ezio Manzini, Francesco Morace. La mostra Animali Domestici e la teorizzazione della condizione “neoprimitiva” apparivano in un momento dominato da pensieri e visioni “postmoderne” portando nuovi temi alla cultura del progetto e offrendo un diverso modo di interpretare la modernità. Gli arredi di Branzi che univano materiali e tecniche moderne di produzione industriale a tronchi e rami di nocciolo e betulla, sono rimasti a lungo nella memoria e ancora sono un punto di riferimento.

Film profile

Director: Emilio Tremolada
Year: 2016
Duration: 15’33”
Country: Italy
Language: Italian/Italiano

 

Salva

Comments are closed.