Alejandro Aravena alla Triennale di Milano in un talk aperto a tutti

Photo by Giorgio Zucchiatti


Puoi partecipare al talk compilando il form a questo link:
Domande e adesioni “Watch and talk with Alejandro Aravena
E non dimenticare di inserire la tua domanda da rivolgere direttamente ad Aravena: gliela sottoporremo durante il talk.


Lunedì 18 luglio 2016, alle ore 18, Alejandro Aravena sarà ospite presso la Triennale di Milano – Salone d’Onore, in un talk organizzato da Milano Design Film Festival insieme a XXI Triennale International Exhibition. Un’occasione unica per conoscere dal vivo l’architetto cileno, Pritzker Prize di quest’anno e attuale direttore della 15. Biennale di Architettura in corso a Venezia fino al 27 novembre 2016, dal titolo “Reporting from the Front”.

Alejandro Aravena (1967) si è laureato in architettura all’Università Cattolica del Cile nel 1992 e nel 1993 ha studiato Storia e Teoria allo IUAV e incisione presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia. Un anno dopo ha fondato lo studio Alejandro Aravena Architetti realizzando diversi edifici per l’Università Cattolica: la Scuola di Matematica (1998), la Facoltà di Medicina (2001), la Scuola di Architettura (2004), le Torri Siamesi (2005) e più recentemente l’Angelini Innovation Center (2014). Si annoverano inoltre la Scuola Montessori (2000), l’Università di St. Edwards a Austin, Texas (2008), il Children Workshop and Chairless per Vitra in Germania (2008), le stanze per scrittori della Michalsky Foundation in Svizzera (2015) e un edificio per Novartis nel loro nuovo campus in Cina (2015). Nel 2013 è stato selezionato per il nuovo Centro per le Arti Contemporanee di Mosca e ha vinto il concorso per la Borsa di Teheran in Iran.

Dal 2000 al 2005 è stato professore all’Università di Harvard, dove insieme all’ingegnere Andres Iacobelli ha creato l’iniziativa per l’edilizia sociale ELEMENTAL, detta anche Urban Do Tank, partner dell’Università Cattolica e della Chilean Oil Company Copec. Da allora, Elemental ha ampliato il proprio campo d’azione verso una vasta gamma di infrastrutture, spazi pubblici ed edifici pubblici che usano la città come scorciatoia verso l’uguaglianza: il Metropolitan Promenade e il Children’s Park di Santiago, la ricostruzione della città della Costituzione dopo il terremoto del 2010, la riprogettazione della città di rame minerario di Calama o l’intervento della Regione di Choapa per la compagnia mineraria Pelambres.

Se non l’avete ancora fatto, vi invitiamo a vedere questo video di Aravena in qualità di relatore al TED Global nel 2014, intitolato:

LA MIA VISIONE DELL’ARCHITETTURA? INCLUDERE LA COMUNITÀ

Il lavoro di Aravena è stato riconosciuto con numerosi premi come The Design of the Year (London Design Museum, 2015), il 1° Premio del Zumtobel Global Award (Austria, 2014), il World Green Building Council Chairman’s Award (USA, 2014), il 1° Premio Index Award (Denmark, 2011), la Medaglia d’Argento del Holcim Awards for Sustainable Construction (Svizzera, 2011), il 1° Premio del Brit Insurance Design Awards (UK, 2010), il Curry Stone Design Award (USA, 2010), il Marcus Prize (USA, 2009), il Leone d’Argento alla 11. Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia (2008), il Global Award for Sustainable Architecture (Francia, 2007), l’Erich Schelling Architecture Medal (Germania, 2006) e il Premio Bicentenario per il suo contributo allo sviluppo del Paese (Cile, 2004).

Il suo lavoro è stato presentato alla Biennale di San Paolo (2007), alla Triennale di Milano (2008), alla Biennale di Architettura di Venezia (2008 e 2012), al MoMA di New York (2010), alla Galleria MA di Tokyo (2011) ed è parte della collezione del Centre Pompidou.


Le traduzioni del talk saranno disponibili attraverso l’app che puoi scaricare a questo link: Verso

1 Comment